GLI ALIENI LAVORANO SEGRETAMENTE CON I POTENTI DEL PIANETA TERRA?

Gli Alieni lavorano segretamente con i potenti del Pianeta Terra facendo accordi e donando le loro tecnologie in cambio di favoritismi. Sarebbero questi gli alieni che sono in Contatto con Noi secondo l’ex capo della sicurezza spaziale israeliana Haim Eshed.Un contatto che però l’Umanità non è Pronta a metabolizzare.Secondo il Daily Mail, per Eshed gli Alieni sono dovuti intervenire per fermare Donald Trump quando è apparso “sul punto di svelare i loro segreti”.Chissà che bella cifra avranno dovuto dare a questo signor Haim Eshed per sparare queste grandi cavolate. Un popolo con una evoluzione tale da dover scendere a patti con delle scimmie cavernicole? E come mai se il popolo non è pronto a sapere della esistenza di civiltà extraterrestri permette a tutti i più importanti quotidiani mondiali di parlarne? Sarà perché siamo passati ad un livello successivo riguardo quel famoso progetto di disinformazione riguardo la realtà extraterrestre? Certo che sì…L’ obiettivo? Affermare finalmente che esistono ma in contemporanea renderli degli stupidi complici che lavorano insieme agli assassini più feroci dell’ intero sistema solare. Siamo di fronte all’ennesima strategia dove si sfornano mezze verità nel calderone pieno di frottole, menzogne e calunnie.

Sante Pagano

DI SEGUITO LA NOTIZIA PUBBLICATA DALL’ ADNKRONOS

“Gli alieni esistono, c’è accordo con Usa e Trump sa tutto”

Gli alieni esistono, c’è una base americana su Marte, esiste un accordo tra Stati Uniti e extraterrestri. E Donald Trump stava per raccontare ogni cosa. Tutto questo, e molto altro, nell’intervista che Haim Eshed, ex numero 1 del programma di sicurezza spaziale israeliano, ha rilasciato al quotidiano Yediot Aharonot. Le dichiarazioni del generale, oggi 87enne, sono state riprese e diffuse in inglese dal Jerusalem Post. Secondo Eshed, che fa riferimento all’esistenza di una ”federazione galattica”, Israele e Stati Uniti hanno contatti con gli alieni da anni. La collaborazione, afferma, comprende anche una base sotterranea realizzata su Marte, dove sarebbero a contatto rappresentanti degli Stati Uniti e alieni. E Donald Trump? Sa tutto e sarebbe stato “sul punto” di rivelare tutto. Il presidente degli Stati Uniti sarebbe stato fermato dalla misteriosa Federazione Galattica: gli alieni, in particolare, preferiscono che la loro esistenza non venga rivelata ufficialmente perché -parole di Eshed- l’umanità deve “evolversi e arrivare ad un livello per comprendere cosa siano lo spazio e le navi spaziali”.

Trump, nel corso del suo mandato presidenziale, ha firmato l’atto per ordinare la creazione di un Comando Spaziale degli Stati Uniti che supervisionerà le attività militari nello spazio. Il presidente ha sottoscritto nel dicembre 2018 il documento che autorizza il Dipartimento della Difesa ad avviare l’iter per la creazione del Comando. L’obiettivo è l’accelerazione dei progressi a livello tecnico e l’individuazione di soluzioni e strumenti più efficaci per difendere gli asset americani nello spazio, a cominciare dalla rete di satelliti che gli Stati Uniti utilizzano nelle attività di comunicazione e monitoraggio. Lo scorso anno, in questo periodo, Trump ha firmato il National Defence Authorization Act, lanciando la Us Space Force.

“Se avessi detto cinque anni fa quello che sto dicendo ora -afferma- mi avrebbero ricoverato. Oggi non ho niente da perdere: ho avuto i miei riconoscimenti, i miei meriti sono riconosciuti anche all’estero in ambito accademico”. L’intervista, casualmente, diventa l’assist anche per lanciare il nuovo libro ‘L’universo oltre l’orizzonte’.

Link alla notizia:

https://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2020/12/09/gli-alieni-esistono-accordo-con-usa-trump-tutto_J2UUhj3tA8hcsALWPvyEOO.html?fbclid=IwAR2sDqQuHfh411IqrQNvNFmwD0kBU6hghPLgn8FKf1hwu2JLamXND0ab-lk