TUCKER CARLSON PARLA DI UFO SUBACQUEI “Non abbiamo mai immaginato tali tecnologie”

Ennesime dichiarazioni pubbliche e sconcertanti riguardo la realtà Extraterrestre hanno nuovamente evitato gli schermi e i quotidiani italiani.

Tucker Carlson per il Fox News, questi UFO possono volare non solo in aria, ma anche sott’acqua.

“Un nuovo rapporto dell’intelligence americana conferma una cosa che si diceva da tempo. Alla fine dell’anno scorso un caccia F/A-18 della Marina degli Stati Uniti ha scattato una foto molto chiara tramite un telefono personale circa un fenomeno aereo non identificato a forma di triangolo”, ha rivelato Tucker. “Quel veicolo, qualunque cosa fosse, sembrava funzionare con un sistema di propulsione che non generava scarichi visibili. Difficile capire come ciò possa accadere. L’ambientazione collocava  l’  UFO vicino a una portaerei statunitense a propulsione nucleare.

Sí avete letto bene, questi velivoli che si ostinano a soprannominare con tale acronimo U.F.O. nella speranza di far passare il fenomeno come un qualcosa di non noto, di non esistente, continuano a sorvolare basi e armamenti che utilizzano fonti nucleari, fatto che ormai comunque non dovrebbe sorprenderci, vista la lunga serie di avvistamenti che si sono verificati in tali situazioni.

Questa volta come dicevamo pero’, si tratta di “UFO subacquei” continua Carlson “che si comportano in modi che la scienza non può spiegare”.

 A tal fine, Tucker Carlson ha voluto parlare di un rapporto che è stato scritto due settimane fa e che non ha avuto alcun riscontro tra i notiziari più autorevoli.

 “L’incidente della fine del 2019 ha coinvolto essenzialmente le portaerei statunitensi, come per l’incidente del 2004 e del 2015 mentre si preparavano per eseguire delle missioni speciali.”

Missioni speciali ha affermato Carlson, parlando precedentemente di armamenti e testate nucleari, missioni cosí speciali da aver attirato quindi ancora una volta civiltà provenienti chissà da quale pianeta o sistema solare, permettendo anche di farsi filmare mentre sorvolavano la zona nel loro ennesimo tentativo di portarci all’ attenzione verso questa pericolosissima fonte di energia che consapevolmente ormai continuiamo ad adoperare.

“I piloti stavano volando al largo della costa atlantica” spiega Tucker “e ad un certo punto vedono essenzialmente un triangolo nero con una sorta di indicatori luminosi bianchi sulle punte periferiche mentre usciva dall’acqua molto velocemente e che poi accelerava ad altissima velocità ad un angolo di circa 90 gradi. Uno dei piloti ha scattato quindi una foto, una foto molto bella, mi dicono da più fonti, sul suo iPhone”.

“È uscito dall’acqua?” Tucker ha chiesto rivolgendosi a Tom Rogan : “Nel corso degli anni ci sono state diverse segnalazioni di veicoli subacquei non identificati che si muovevano in modi che non hanno alcun senso. Ci dica quello che sa a riguardo”.

Tom Rogan giornalista del noto quotidiano “Washington Examiner” intervenendo nel servizio televisivo ha risposto che la ragione per cui la Marina non pubblicizza questa roba è perché non vuole che né la Cina e né la Russia in particolar modo, possano capire cosa siano questi veicoli e nè tanto meno come facciano ad eseguire tali manovre. Manovrano in modi che renderebbero essenzialmente un sottomarino o una nave da guerra militare estremamente vulnerabile agli attacchi”, ha detto Rogan a Tucker. “Questa è roba speciale, qualunque cosa sia”.

“Nessun veicolo viaggia a centinaia di nodi all’ora sott’acqua, per molto tempo. Voglio dire, non credo che nessun oggetto fatto dall’uomo l’abbia mai fatto – non abbiamo mai neanche immaginato una cosa del genere”, ha detto Tucker, anche se il genere della fantascienza potrebbe non essere d’accordo con questa affermazione.

Rogen ha poi concluso rivolgendosi a Carlson: “Quello che queste cose possono fare, in aria, sott’acqua, nello spazio, almeno in orbita bassa, sono al di là di ogni capacità che possiamo identificare con una qualsiasi tecnologia terrestre”

Ancora una volta quindi vengono riportate informazioni estrapolate da documenti ufficiali provenienti da enti governativi e militari, ma nessuno sembra volerci far caso, neanche se ad esprimersi sono noti quotidiani e programmi televisivi di informazione.

Ormai sono comunque sempre e solo interventi provenienti da fonti estere, non sia mai che l’ Italia si adoperi ad esternare troppo la sua posizione riguardo tale fenomenologia ormai chiaramente ufficializzata e confermata persino dal Pentagono e dalla Marina Statunitense.

Ora c’è un’enorme quantità di prove, comprese prove fisiche, che gli UFO sono reali e si servono senza ombra di dubbio di tecnologie a noi neanche lontanamente immaginabili, eppure il governo continua a nasconderci queste informazioni, in modo quasi oltraggioso. A volte se lasciano trapelare qualcosa è soltanto al mero scopo di fare disinformazione o comunque di dare un informazione in parte anche magari vera ma che poi viene volutamente distorta dai vari commentini e risatine del cronista di turno, lasciando ampio spazio a scenari molto poco professionali ed etici in rispetto alla professione indegnamente rappresentata.

Ma d’ altronde cosa vogliamo aspettarci di meglio? È una realtà a tutti gli effetti troppo scomoda, è una realtà che sta minacciando e mettendo in serio pericolo molta gente, tra cui tutti i vari guerrafondai che sotto esplicito consenso di gran parte dei popoli si ritrovano a governare questo Pianeta con un sistema assolutamente criminale e luciferino.

Ma c’è una cosa che ancora a molti di questi signori non è ben chiara, cioè che questi popoli, queste civiltà extraterrestri, non hanno sicuramente bisogno del loro consenso per poter rimettere tutto al giusto posto, e lo hanno dimostrato in moltissime occasioni disarmando con un batter di ciglio tutti i loro bei giocattolini anticristici quali i vari armamenti nucleari. Beh come si dice? “I mulini di Dio macinano adagio, ma tanto più amare sono le semole.”

Sante Pagano

Fonte: FOX NEWS channel