ELIZONDO, MELLON E JUSTICE ESCONO DAL “To the Stars Academy of Arts & Sciences”

Come riportato da mysterywire.com e ora confermato da silvarecord.com Luis Elizondo, Chris Mellon e Steve Justice non fanno più parte del “To the Stars Academy of Arts & Sciences”, una società di pubblica utilità co-fondata dall’ ex cantante dei famosissimi Blink-182, Tom Delonge, dopo aver lasciato la band nel 2017 con l’intento di riuscire a trovare e divulgare prove riguardo la realtà ufologica.

Tale fondazione accademica di ricerca aveva avuto in questi ultimi mesi particolare rilevanza nella ricerca e nella divulgazione di questa realtà proprio grazie ai famosi tre filmati ufficiali catturati dai piloti di caccia della Marina statunitense e rilasciati dalla “To the Stars Academy of Arts & Science” nel 2017 (data stranamente coincidente con l’ anno in cui prendeva vita la fondazione) con il New York Times, e riconosciuti dal Pentagono successivamente.

Quasi contemporaneamente ricordavamo la rivelazione dell’esistenza di un Advanced Aerospace Threat Identification Program  (l’unità del Pentagono che ha studiato gli UFO segretamente per decenni ) precedentemente gestito, indovinate da chi? Da Luis Elizondo, il quale nel frattempo aveva lasciato ogni incarico governativo per ritrovarsi a ricoprire il ruolo di Direttore dei programmi e servizi governativi per TTSA ( acronimo di “To the Stars Academy of Arts & Sciences”).

Da sinistra Christopher Mellon, Luis Elizondo e Steve Justice

Un importante presenza quindi in TTSA quella di Elizondo, una presenza che donava grande rilevanza e credibilità alla fondazione insieme ad altre notevoli ex figure governative come quella di Steve Justice, quale ex direttore dell’ Advanced Systems Development e Chris Mellon, vice segretario aggiunto alla difesa per l’ Intelligence durante le amministrazioni Bill Clinton e George W. Bush. Tre importanti presenze di cui pero’ ancora oggi ci chiadiamo le reali motivazioni della loro partecipazione alla “To the Stars Academy of Arts & Sciences”, e che oggi quindi vediamo uscire di scena in maniera cosí improvvisa, come se niente fosse, senza averne dato ancora spiegazioni, ufficializzazioni, o magari smentite.

Quindi nient’ altro che una serie di strane vicende e risvolti, di innumerevoli burle fatte di uscite e rientri vari, da parte di personaggi sicuramente non poco importanti, insieme ad altrettante incredibili rivelazioni pubbliche mai sentite fino ad ora e strane coincidenze, che hanno avuto incastrati troppo perfetti ed interessanti da poter essersi susseguite in un lasso di tempo cosí breve, troppe coincidenze che non possono fare altro che farci pensare ad un processo attentamente studiato e calcolato a tavolino, il quale ha dato vita ad una strana e tragicomica storiella, fatta di pazzi giocherelloni e personaggi carnevaleschi che per ora si conclude con l’ uscita di scena di tre notevoli personaggi di cui presto ne capiremo la trama e le divertenti conseguenze.

Sante Pagano, 26/12/2020